Albero del Kapok Virtù e Utilizzi

Il Kapok (Ceiba pentandra) cresce nelle foreste pluviali tropicali, appartiene alla famiglia delle Bombacaceae.Originario del sud America, è diffuso in tutta l’Africa occidentale, nel sud-est dell’Asia e nell’arcipelago indonesiano.

L’ albero raggiunge un’ altezza di 60-70 metri mentre il tronco può raggiungere i 3 metri di diametro ed è ricoperto da grosse spine, cosi come i rami più lunghi.

I Maya consideravano sacro il Kapok infatti credevano che le anime dei morti, salendo sui rami avrebbero raggiunto il cielo.

I fiori del Kapok appaiono prima delle foglie ed hanno un colore che varia dal bianco crema al rosa. Il polline dei fiori è gradito a molte specie di animali notturni (pipistrelli falene) sia diurni (api, colibrì) ma l impollinazione è svolta da due specie di pipistrelli Phyllostomus hastatus e Phyllostomus discolor .Gli alberi adulti producono diverse centinaia di frutti, contenenti numerosi semi circondati da una fibra lanosa e giallastra costituita da cellulosa e lignina, chiamata anche “lana vegetale“.

 La fibra del Kapok cresce spontaneamente in natura è considerata molto preziosa perchè totalmente biologica.I filamenti che coprono i semi sono utilizzati per imbottire cuscini e materassi, inoltre è usata per dispositivi di galleggiamento in quanto resistente all’acqua e galleggia.E’ una sostanza lucente come la seta ma con caratteristiche simile al cotone anche se la fibra non può essere filata.Il Kapok con la sua densità di 0,35g/cm³è considerata la fibra naturale più leggera al mondo e trova il suo impiego anche nel settore della moda eco-sostenibile.

Le foglie sono composte da cinque a nove foglioline più piccole lunghe circa 20 cm.I semi, le foglie, la resina sono utilizzati in medicina

Condividi sui Social questo Articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Gli Ultimi Articoli