CBD per cani

È ormai nota a tutti l’utilità e l’efficacia del CBD come soluzione ad alcuni problemi che potremo dover affrontare e sono numerosi gli articoli che ne parlano così come sono in aumento i medici che ne prescrivono l’uso ai propri pazienti. Tuttavia, ciò che ancora in pochi sanno è che il CBD agisce sui recettori endocannabinoidi che sono presenti in numerosissime forme di vita, tra cui i cani, e ciò significa che il funzionamento e l’efficacia sono più o meno simili a quelli dell’uomo. Attualmente non vi è stato alcuno studio formale su come il CBD influenzi i cani. Quello che gli scienziati sanno è che i cannabinoidi interagiscono con i recettori aiutando a mantenere l’equilibrio nel corpo e un buono stato di salute.

Non ci sono attualmente dati scientifici sull’uso del CBD sui cani, ma sono numerosi i proprietari ad affermare di aver avuto degli effetti positivi dal trattamento del dolore al controllo delle convulsioni. Viene inoltre utilizzato grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie, benefici cardiaci, stimolazione dell’appetito e riduzione dell’ansia.

Ci sono effetti collaterali?

Quando acquisti CBD per animali domestici, può essere davvero difficile sapere esattamente quanto dargliene o se la quantità che gli stai dando è abbastanza per poter essere efficace.

Sebbene non vi siano dati scientifici sugli effetti collaterali dell’uso di CBD per i cani, ci sono potenziali effetti collaterali basati su come questo influisce sull’uomo. Per ridurli al minimo è preferibile consultare il proprio veterinario di fiducia e farsi consigliare il dosaggio più adatto al proprio cane in base alla stazza e al problema di salute.

  • Secchezza della fauci come conseguenza della diminuzione della produzione di saliva;
  • Abbassamento della pressione sanguigna;
  • Sonnolenza a causa dell’effetto calmante.

Prodotti CBD in commercio

Una volta consultato il tuo veterinario è il momento di scegliere il miglior prodotto CBD per il tuo cane e per questo vorrei elencarti alcune cose da tenere a mente al momento dell’acquisto.

  • Scegli un olio CBD organico: p molto importante che sia il più naturale possibile quindi se non è organico assicurati almeno che non abbia solventi e pesticidi.
  • Certificato: Il produttore deve fornire un certificato che indica la quantità di CBD presente nel prodotto in quanto potrebbe avere basse dosi ed è importante assicurarsi che il THC sia quasi o completamente assente.
  • Acquista CBD sotto forma di olio. Puoi comprare diversi prodotti che contengono CBD, compresi gli alimenti, ma la soluzione migliore da somministrare è l’olio, che è anche il miglior modo per regolarne le dosi.

Condividi sui Social questo Articolo

Gli Ultimi Articoli