Le più importanti differenze tra CBD e CBG

Con il fine di scoprire le differenze più importanti tra CBD e CBG è necessario sapere come la pianta di Cannabis sia combinata da diversi composti chimici. Essi vengono chiamati cannabinoidi. Il CBG sta per cannabigerolo ed è attualmente in fase di studio grazie alle sue proprietà farmacologiche. Infatti, la prima e fondamentale differenza da mettere in evidenza tra CBD e CBG è proprio il fatto che mentre le ricerche stanno lentamente convalidando le proprietà del CBD nel trattamento di determinate patologie, del CBG al contrario si conosce ancora ben poco. Tuttavia si può constare che non si sta parlando di un cannabinoide ordinario e non si trova in grandi quantità all’interno della pianta di Cannabis.

Parlando invece degli effetti, il il CBG sembra avere elevate qualità nella sua interazione con il sistema endocannabinoide. Alcuni studi hanno messo in risalto come che il CBG sia potenzialmente efficace nel trattamento della disfunzione vescicale e può ridurre la pressione intraoculare, correlata al glaucoma. Inoltre, tra i maggiori effetti del CBG bisogna segnalare le sue proprietà neuroprotettive e la capacità di proteggere dal cancro del colon.

Come se non bastasse, altri autorevoli studi testimoniamo che: combinare diversi cannabinoidi mette in condizione di ottenere un effetto entourage. Dove gli effetti di ciascun cannabinoide vengono fortificati quando vengono associati. Comunque, nonostante prenda origine dal CBGA, il CBD è completamente diverso dal CBG sia nella struttura chimica, sia nella sua concentrazione all’interno delle piante di Cannabis (come già detto).

Per terminare, una curiosità. Una curiosità sull’appetito. Non è solo il THC a causare la celebre e famosa “fame chimica”. Col tempo, si è data conferma che anche gli estratti di Cannabis (privi di THC) sono in grado di indurre l’appetito. Oltre a ciò, si spiega accuratamente che la causa principale di questo miglioramento dell’appetito potrebbe essere proprio il CBG. Effetto contrario dato dal CBD, invece. Il quale è in grado di ridurre sensibilmente la fame.

Condividi sui Social questo Articolo

Gli Ultimi Articoli