Olio CBD per massaggi del corpo: ecco cosa devi sapere

Quando si parla di massaggi, si pensa subito agli oli. Quanti però si chiedono “perché usare Olio CBD per i massaggi del corpo?“.

Oltre al rilassamento muscolare, i massaggi vengono effettuati con una certa efficacia soprattutto nel trattamento di disturbi e sintomatologie dolorose a carico del sistema muscolo-scheletrico.

Il massaggio è un toccasana per intervenire su dolori muscolari cronici insorti a seguito di lesioni, traumi, posture sbagliate, vita sedentaria. Risulta essere un trattamento ancora più efficace delle terapie farmacologiche, chiropratiche o basate sull’agopuntura anche per sciatica, tendiniti, infortuni sportivi, tensioni e spasmi muscolari, fibromialgia. Ha un effetto immediato, migliora la capacità motoria e non presenta controindicazioni o effetti collaterali come i farmaci.

Concentriamoci sui massaggi del corpo effettuati utilizzando olio di cannabis.

Quali sono gli effetti, i benefici, i vantaggi?

Quali tecniche preferire ad altre e quali tipi di olio CBD sono più indicati?

Olio CBD per massaggi del corpo: perché usarlo?

L’olio di cannabis si rivela un ottimo coadiuvante per i massaggi del corpo.

In tutto il mondo, l’olio CBD viene utilizzato per i massaggi in quanto ha proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie.

La manipolazione manuale tipica del massaggio effettuata da mani sapienti abbinata all’uso dell’olio di cannabis favorisce la distensione muscolare, il rilassamento ma anche la riduzione delle infiammazioni velocizzando il processo di guarigione a seguito di traumi e lesioni.

L’olio di CBD aumenta l’efficacia del massaggio: ecco perché molti massaggiatori professionali e fisioterapisti scelgono sempre più di usarlo e, di certo, non come alternativa o capriccio.

L’azione antidolorifica e decontratturante dell’olio di cannabidiolo è ormai comprovata. A questo si aggiunge la sua capacità di favorire le funzioni immunitarie, di alleviare ansia, stress, depressione, di migliorare la circolazione sanguigna e linfatica.

La comunità scientifica dimostra un crescente interesse per l’utilizzo della cannabis in ambito terapeutico grazie alla combinazione vincente di CBD e THC. L’olio di cannabis viene utilizzato anche per gestire il dolore cronico, dovuto al cancro o patologie autoimmuni come la fibromialgia e la sclerosi multipla.

Olio CBD per massaggi del corpo: tecniche di massaggio

In primis, i massaggi devono essere eseguiti da professionisti qualificati e abilitati. Il fai da te è da escludere assolutamente. Un massaggio eseguito in modo scorretto non solo non sortisce alcun effetto ma può causare danni all’apparato muscolo-scheletrico.

Se, invece, si opta per un massaggio decontratturante blando, leggero, superficiale e non invasivo, si può effettuare anche in autonomia avvalendosi di olio di cannabis legale.

Le tecniche sono diverse, tutte finalizzate a sciogliere tensioni e contratture ed allentare tensioni concentrandosi solo sulle aree interessate (schiena, spalle, arti inferiori, collo).

Le principali manovre per eseguire il massaggio con olio CBD sono:

frizionamento e sfioramento attraverso movimenti delicati eseguiti in modo circolare utilizzando il palmo delle mani;

sfregamento e impastamento che consistono nello strofinare l’area dolorante in modo più vigoroso e deciso pressando leggermente la parte della pelle con le dita;

pressione eseguita col palmo della mano in posizione semichiusa praticando leggere pressioni con i polpastrelli;

pizzicamento e percussione eseguendo pizzicotti alternati a lievi schiaffetti sulla zona colpita dal disturbo.

L’intensità con cui eseguire queste manipolazioni varia a seconda dell’area da trattare.

Tutte le manovre devono essere praticate dal basso verso l’alto, dall’interno verso l’esterno, con il soggetto in posizione distesa con la colonna vertebrale ben allineata.

Per ognuna di queste manovre, l’olio di cannabis consentirà di agevolare il massaggio riducendo l’attrito e rendendo le mani più scorrevoli sulla pelle.

Quale olio CBD usare per i massaggi?

Per aumentare l’efficacia e i benefici dei massaggi del corpo è fondamentale utilizzare i migliori oli di cannabis.

Le scuole di massaggi più antiche e autorevoli e la letteratura scientifica sono d’accordo nell’affermare che l’efficacia terapeutica abbina mani sapienti all’utilizzo di olio di canapa Sativa.

La scelta dell’olio CBD, quindi, deve essere particolarmente attenta.

Bisogna prediligere oli ad elevate concentrazioni di principi attivi, frutto di un’accurata lavorazione delle infiorescenze che non ne alteri le proprietà organolettiche benefiche.

Perciò, la mossa intelligente da fare è rivolgersi a rivenditori noti, affidabili e riconosciuti come Oasi della Canapa, che garantiscono la qualità, la provenienza e la sicurezza di prodotti certificati.

Scegli nella nostra vetrina l’olio più indicato per i massaggi. In caso di dubbi o se necessiti di informazioni e consigli, chiamaci per supporto e assistenza.

Condividi sui Social questo Articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Gli Ultimi Articoli