Al momento stai visualizzando Semi di Canapa per la pesca di carpe: vantaggi, studi

Semi di Canapa per la pesca di carpe: vantaggi, studi

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Blog
  • Commenti dell'articolo:0 commenti

I semi di Canapa, essendo ricchi di oli polinsaturi, in particolar modo di omega 3 e 6, diventano uno strumento efficace per la pesca sportiva di pesci di grandi dimensioni e di quelli bianchi e soprattutto per far abboccare le carpe.

Approfondiamo l’argomento su come questi piccoli semi ottenuti dalla canapa possono rendersi utili nella stagione di pesca carpe e scopriamo come prepararli appositamente per attrarre i pesci alla lenza. Buona lettura!!

Semi di Canapa ad uso zootecnico, semi di canapa, semi di canapa per la pesca, pesca di carpe, stagione pesca di carpe, semi di canapa per la pesca di carpe

Semi di Canapa: l’abboccata di carpe

L’uso di semi canapa per attirare la curiosità di pesci grandi come le carpe, ha il potenziale di essere una esca efficace e a basso costo da aggiungere alla lenza dei pescatori  per catturare rapidamente pesci bianchi. 

Ma cos’è che spinge le carpe ad avvicinarsi alla lenza? Naturalmente il profumo emanato dai semi della canapa, ovvero tutto si concentra nell’odore dei semi cotti di canapa, tra l’altro ricco di nutrienti quali aminoacidi ad alto valore biologico, vitamine, minerali ed acidi grassi essenziali

Un altro vantaggio nell’approfittare dell’utilizzo di questi piccoli e delicati semi per la rapida cattura delle carpe si racchiude nel fatto che possono essere impiegati tutto l’anno e su qualsiasi tipo d’acqua, che siano laghi, canali e fiumi.

Come devono essere i semi di Canapa per far abboccare i pesci?

I semi di canapa hanno un forte potere di attrazione per le carpe che in pochissimo tempo si avvicinano e abboccano alla lenza del pescatore, ma vanno utilizzati cotti.

Per fare ciò vi consigliamo di acquistare i nostri semi di canapa ad uso zootecnico da una qualità superiore ad un prezzo competitivo. 

Una volta cotti, questi semi derivati dalla Canapa possono essere aggiunti a pasture, tiger nuts, pellets e boiles in modo tale da garantire la curiosità delle carpe e di conseguenza, con il loro avvicinamento, garantisce al pescatore la gioia di una rapida cattura di questi pesci.

Prima di integrare i semi di canapa alle vostre esche, dovete prepararli appositamente per l’impiego che gli darete. Dunque, procedete a lasciarli in ammollo in acqua calda fino a quando essa non si raffredda oppure un’altra opzione è quella che consiste di lasciarli in ammollo per circa 48 ore e di seguito cuocerli per una ventina di minuti.

Un consiglio valido da tenere a mente se si vuole evitare il deterioramento dei semi di canapa cotti da impiegare come esca nella pesca sportiva di carpe è di conservarli sottovuoto una volta completata la loro cottura, per non perdere il loro profumo e il loro gusto che dunque verranno sprigionati sull’acqua, dove diventano l’abboccatura ideale per i pesci grandi attratti fortemente dall’olio contenuto nei piccoli semi e dal loro sapore.

Infine questo tema di cui vi abbiamo parlato nell’articolo di oggi è soltanto uno dei tanti utilizzi che trovano i semi di canapa, che vengono impiegati anche nell’acquacoltura come mangime per pesci e salmone, grazie all’eccellenza nutrizionale che rende ottimo il loro rapporto proteico.

👉 Leggi anche: Semi di Canapa come mangime per salmone e pesci. Sostenibilità nell’acquacoltura

Oasi della Canapa, La Redazione 

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

Lascia un commento