Semi di sesamo nero: Come vengono utilizzati

Il sesamo nero rappresenta uno degli ingredienti più amati dalla tradizione medica e culinaria orientale, in particolare quella cinese. Esso, infatti, migliora e valorizza i piatti di gusto e di colore. Inoltre, agevola anche a mantenersi belli e in salute. Che non guasta mica.

Il sesamo nero, come già detto, è un ingrediente fondamentale nei paesi orientali. Esso è ritenuto un efficace rimedio soprattutto per via delle sue proprietà anti invecchiamento. Tant’è che il colore scuro  caratteristico di questa varietà di sesamo è dato grazie alla presenza di sostanze antiossidanti. Questi semi, come se non bastasse, possono vantare di essere in grado di prevenire la comparsa dei tumori e di patologie cardiache importanti. Dettaglio da sottolineare. Ma non solo. I semi di sesamo sono validi ed efficienti per mantenere in salute le ossa e il tessuto cutaneo. Poi, contribuiscono anche a ridurre i livelli di colesterolo LDL nel sangue.

Oltre a tutto ciò il sesamo nero è utilizzano anche in cucina. Esso si presenta con tutta la sua croccantezza e il suo aroma. Un vero e proprio tratto distintivo. Queste due particolarità si abbinano bene agli impasti lievitati ed è ideale per arricchire di colore e gusto il pane, ad esempio.

Infine, i semi di sesamo nero ( ben tostati in padella e tritati) possono delineare una base facile da cui partire per creare e dar vita a salse di condimento gustose e saporite. Se utilizzati come infuso insieme ad una tisana e poi setacciati, forniscono infatti una bevanda autentica. Una bevanda originale e innovativa. Una bevanda che non fa altro che instaurare benefici per l’organismo.

Condividi sui Social questo Articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Gli Ultimi Articoli